Testimonianze

L'esperienza in Maria Bianchi

La storia di Birto

Era bello avere la compagnia di Birto. Non era il mio cane, ma lo è presto diventato. Il nostro incontro è avvenuto due anni fa. Io abito in campagna e, un pomeriggio, l’ho intravisto da lontano. In verità, l'avevo scambiato per il mio, che peraltro mancava da qualche giorno. Lo chiamavo, e però non veniva, anzi si spostava zoppicando...

Fenomeni passivi della coscienza e altre avventure. Il lutto materno.

Le scrivo: hai un’intelligenza particolare.

Mi risponde: no, è solo che mi sono affezionata a te, tutto qui.

Mi sembrava una cosa così, discretamente normale tra colleghi di lavoro, rara ma comprensibile e per un po’ non ho fatto più caso, eccetto quella sottile sensazione piacevole.

Occhi negli occhi.

Sto giungendo ad una conclusione.
Ho capito che cosa sarei potuto diventare.
Lost control,
Anathema

Colpevole di sopravvivere

Suicidio. Lutto. Amore

Prossimamente, altre testimonianze.

Presto pubblicheremo altre testimonianze da condividere.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Maria Bianchi - Viale Libertà 32 46029 Suzzara (MN)

E-mail

Come arrivare